Archivio LR 2006-2016

Lega Pro: Catania-Vibonese 1-0, Mazzarani a pelo d’erba e Vibonese ko

catania-viboneseCinque legni (3-2) prima di vedere un gol. Per il Catania sono tre punti d’oro.

SINTESI: C’è voluto un rasoterra di Mazzarani a un quarto d’ora dal termine perché il Catania avesse la meglio sulla Vibonese di Costantino. Prima Pisseri aveva detto di no a Saraniti e Favasuli in rapida successione.

LA PARTITA:

CATANIA – 27 nov. – Nulla di trascendentale al “Cibali” tra un Catania, andato avanti più per folate che per trame di gioco, e una Vibonese che si sarebbe volentieri accontentata di un punto, che in fin dei conti probabilmente avrebbe anche meritato. I calabresi, in difetto anche nel conto delle traverse (tre quelle catanesi, due quelle colpite dagli ospiti) hanno avuto l’occasione più nitida della gara poco prima della metà della seconda frazione, quando Saraniti e Favasuli, hanno colpito a botta sicura trovando l’ottima opposizione di Pisseri, impeccabile, specie sul secondo.

Gli etnei non sono stati brillanti come avevano abituato nelle scorse partite giocate tra le mura amiche, ma neanche spenti come più volte si sono mostrati in trasferta in questa stagione. Fortuna che Mazzarani, servito da Di Grazia (bravo a tagliare il campo palla al piede da destra a sinistra), abbia colto impreparato Russo, estremo difensore avversario, tuffatosi sulla propria sinistra, mentre la palla calciata da una posizione centrale (probabilmente deviata da Manzo) lo sfilava rasoterra. Un giusto premio per il trequartista di Rigoli che in avvio di ripresa, aveva fatto tremare la traversa con una pregevole conclusione in girata dopo il precedente legno colpito da Di Cecco, sempre nella stessa azione. Una prova da sei senza infamia né lode quella dei rossoazzurri, che con il successo odierno si riassestano in decima piazza (ultima utile per disputare gli spareggi promozione), in attesa dei risultati di Andria e Casertana impegnate rispettivamente con Francavilla e Foggia.

TABELLINO

CATANIA (4-3-3): Pisseri; Di Cecco, Bastrini, Bergamelli, Djordjevic; Fornito, Scoppa (dal 22’ s.t. Bucolo), Mazzarani (dal 35’ s.t. Piermarteri); Di Grazia, Anastasi (dal 27’ s.t. Paolucci), Russotto. In panchina: Martinez, De Rossi, Nava, De Santis, Silva, Piscitella, Caetano, Barisic. All. Pino Rigoli.

VIBONESE (4-1-4-1): Russo; Usai, Manzo, Sabato, Paparusso; Giuffrida; Yabre (dal 34’ s.t. Leonetti), Legras, Favasuli (dal 46’ s.t. Surace), Chiavazzo (dal 41’ s.t. Di Curzio); Saraniti. In panchina: Cetrangolo, Mengoni, Lettieri, Tindo. All. Massimo Costantino.

ARBITRO: Bertani di Pisa. Assistenti: Pancioni di Arezzo e Berti di Prato.

RETI: Mazzarani (C) al 31’ s.t.

NOTE: spettatori nd. Incasso nd. Ammoniti: Djordjevic, Di Cecco, Mazzarani (C); Paparusso, Favasuli (V). Recuperi: p.t. 1’, s.t. 3’. Angoli: 4-3.

 

Simone Toninato (inviato al Massimino)

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends